DURAZZANO (QUARTIERE)

quartiere Durazzano
Mappa di base tratta dal sito ufficiale del Comune di Forlì: www.comune.forli.fc.it. Elaborazione grafica Forlipedia

Antico toponimo ricco di storia. Il suffisso (parte finale della parola) “ano” ci porta immediatamente sulla strada del prediale romano. Il protagonista del nostro toponimo è probabilmente un certo Horatius, proprietario del podere che in seguito darà il nome al nostro quartiere: il fundo Horatianus. Sulla Descriptio Romandiole, censimento redatto a fini fiscali nel 1371, risultano addirittura due Villa Orazani,una a destra e una a sinistra del fiume Ronco: a quel tempo rispettivamente sotto la giurisdizione di Ravenna e Forlì. La divisione del fondo originario avvenne per mano dell’uomo che incanalò il Ronco lungo il tracciato dell’antico acquedotto di Traiano e Teodorico. I due Villa Orazani sono oggi mutati in Durazzano e Durazzanino.

Se non vi sono dubbi sulla radice del nome, qualche discordanza la troviamo sulla sua evoluzione, o meglio, su quale base si è trasformato. Durazzano deriva semplicemente da Orazani? O, visto che i fondi erano due, dal popolare “due Orazani”?  Se la scriviamo in dialetto la più quotata parrebbe proprio questa seconda ipotesi: Du Orazani.

Voci correlate al quartiere Durazzano:

Don Gaetano Lugaresi

Antico Acquedotto

Forlipedia utilizza cookie per garantire un corretto funzionamento del sito. Maggiori informazioni

Questo sito fa uso di cookie. I cookie che utiliziamo sono di tipo tecnico: sono pertanto utilizzati col fine di consentire il corretto funzionamento del sito e non per effettuare operazioni pubblicitarie o di profilazione. Potrebbero essere presenti cookie (anche di profilazione) di terze parti, la cui dichiarazione al garante viene effettuata dalla terza parte stessa. Alcuni link potrebbero indirizzare a siti esterni la cui Cookie Policy è differente da quella di Forlipedia. Puoi disabilitare i cookie dalle impostazioni del tuo browser.

Chiudi