FORO BOARIO (QUARTIERE)

Divisione dei quartieri valida fino al 30/09/2015. Mappa di base tratta dal sito ufficiale del Comune di Forlì: www.comune.forli.fc.it. Elaborazione grafica Forlipedia.
Divisione dei quartieri valida fino al 30/06/2021. Mappa tratta dal sito ufficiale del Comune di Forlì: www.comune.forli.fc.it.
La facciata del Foro Boario completata nel 1935.

Il quartiere prende il nome dalla presenza del luogo destinato al mercato del bestiame. Un toponimo giovane: la prima tettoia, con relativi servizi di lavaggio e pesa, fu realizzata sulla via Ravegnana nel 1927. Poi, in seguito alle necessità estetiche della crescente urbanizzazione della zona, tra il 1932 e il 1935 fu costruito il monumentale complesso del Foro Boario che ancora oggi troviamo a sfondo del piazzale omonimo.

La costruzione fu progettata dal forlivese Arnaldo Fuzzi e approvata de Benito Mussolini. Oggi ha una destinazione diversa.

Voci correlate al quartiere Foro Boario:

Foro Boario

Forlipedia utilizza cookie per garantire un corretto funzionamento del sito. Maggiori informazioni

Questo sito fa uso di cookie. I cookie che utiliziamo sono di tipo tecnico: sono pertanto utilizzati col fine di consentire il corretto funzionamento del sito e non per effettuare operazioni pubblicitarie o di profilazione. Potrebbero essere presenti cookie (anche di profilazione) di terze parti, la cui dichiarazione al garante viene effettuata dalla terza parte stessa. Alcuni link potrebbero indirizzare a siti esterni la cui Cookie Policy è differente da quella di Forlipedia. Puoi disabilitare i cookie dalle impostazioni del tuo browser.

Chiudi