REDEFOSSI (VIA E SCOLO)

Lo scolo “Re dei Fossi” in una mappa ottocentesca aggiornata dell’IGM. Raccolta privata.

La via Redefossi, che attraversa il quartiere Carpena, prende il nome dallo scolo omonimo.  Stiamo quindi trattando un idronimo.

Ed eccolo il nostro scolo: sulla mappa pontificia ottocentesca è denominato semplicemente “Re”. Italiano rio, latino rivus, dialetto re.

Considerato qualcosa di più di un semplice scolo: lo scolo grande, lo scolo maestro. Il rio degli scoli. Il re dei fossi.

Sulla carta ottocentesca dell’IGM e sull’impianto catastale dei primi del ‘900 il corso d’acqua mescola il nome e le affluenze con il rio Grotta o Della Grotta. Ha origine a Ravaldino in Monte, luogo in cui è denominato Rio Pubblico. E nel nome possiamo appunto leggere un significato di rio collettivo, il grande rio che raccoglie l’acqua dei fossi privati.

Troviamo questo idronimo anche a Milano, Verona, Mantova…

Marino Mambelli

Forlipedia utilizza cookie per garantire un corretto funzionamento del sito. Maggiori informazioni

Questo sito fa uso di cookie. I cookie che utiliziamo sono di tipo tecnico: sono pertanto utilizzati col fine di consentire il corretto funzionamento del sito e non per effettuare operazioni pubblicitarie o di profilazione. Potrebbero essere presenti cookie (anche di profilazione) di terze parti, la cui dichiarazione al garante viene effettuata dalla terza parte stessa. Alcuni link potrebbero indirizzare a siti esterni la cui Cookie Policy è differente da quella di Forlipedia. Puoi disabilitare i cookie dalle impostazioni del tuo browser.

Chiudi